ladataorario

Esame di abilitazione all’esercizio della Revisione legale

PDFStampaE-mail



Con decreto del Ragioniere Generale dello Stato del 12 aprile 2018, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 24 aprile 2018, è stata indetta la prossima sessione d’esame di idoneità professionale all’esercizio della Revisione legale.

La domanda di ammissione alle prove d’esame potrà essere presentata, entro il 24 maggio 2018  esclusivamente via internet, attraverso l’applicazione informatica resa disponibile all’indirizzo https://www.revisionelegale.mef.gov.it..

Coloro che hanno già superato l'esame di Stato per l’abilitazione alle professioni di Dottore Commercialista ed Esperto contabile e coloro che intendono abilitarsi a dette professioni sono esonerati dalle prove scritte previste dall'articolo 5, comma 1, lettere a) e b), del “Regolamento recante attuazione della disciplina legislativa in materia di esame di idoneità professionale per l'abilitazione all'esercizio della revisione legale” adottato con Decreto del Ministro della Giustizia del 19 gennaio 2016 n. 63. Per tali soggetti rimane comunque fermo l'obbligo di aver completato il tirocinio triennale previsto per l'accesso all'esercizio dell'attività di Revisore Legale.

L’esonero riguarda quindi innanzitutto la prova scritta sulle seguenti materie economiche (nonché la parte della prova orale riguardante le medesime materie):

  • contabilità generale;
  • contabilità analitica e di gestione;
  • disciplina del bilancio di esercizio e del bilancio consolidato;
  • principi contabili nazionali e internazionali;
  • analisi finanziaria;
  • informatica e sistemi operativi;
  • economia politica, aziendale e finanziaria;
  • principi fondamentali di gestione finanziaria;
  • matematica e statistica.

L’esonero riguarda inoltre la prova scritta sulle seguenti materie giuridiche (nonché la parte della prova orale riguardante le medesime materie):

  • diritto civile e commerciale;
  • diritto societario;
  • diritto fallimentare;
  • diritto tributario;
  • diritto del lavoro e della previdenza sociale.

I soggetti che possono godere dell’esonero devono però sostenere le prova scritta ed orale sulle materie previste dall'articolo 5, comma 1, lettera c), del Regolamento. Trattasi delle seguenti materie tecnico-professionali e della revisione:

  • gestione del rischio e controllo interno;
  • principi di revisione nazionali e internazionali;
  • disciplina della revisione legale;
  • deontologia professionale ed indipendenza;
  • tecnica professionale della revisione.

Si noti che, in base al richiamato art. 11 del Regolamento, i soggetti che possono godere dell’esonero sostengono le residue prove, scritta e orale, sulle materie tecnico-professionali e della revisione di cui sopra nell'ambito dell'esame per l'abilitazione all'esercizio delle professioni di dottore commercialista ed esperto contabile. Il bando del 24 aprile 2018 ha però esteso la possibilità di sostenere dette residue prove anche nell’ambito dell’esame di idoneità professionale per l’abilitazione all’esercizio della revisione legale. L’art. 3, comma 1, lettera e), del bando prevede infatti che nella domanda i candidati “dichiarano … (eventualmente) di aver diritto … all’esonero dalle prove scritte previste dall’articolo 5, comma 1, lettere a) e b) del decreto del 19 gennaio 2016, n. 63, nonché dalle corrispondenti materie della prova orale, in ragione del superamento dell’esame di Stato di cui agli articoli 46 e 47 del decreto legislativo 28 giugno 2005, n. 139”.

 

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma
Ufficio Amministrativo e Operativo: Via Flaminia, 141 - 00196 Roma - Sede legale e Presidenza: Piazzale delle Belle Arti, 2 - 00196 Roma
Codice fiscale: 97492410580
 
Privacy - Condizioni d'uso

 

 

crediti sito Webloom Matematici chiudi