Photo gallery
Photo gallery

Ti trovi qui:

Home > COMUNICAZIONE > Area Stampa > Comunicati stampa

Comunicati Stampa

Mediazione e gestione dei conflitti: in aula i funzionari del Lazio

Roma 31/07/2012

La Direzione regionale del Lazio dell’Agenzia delle Entrate e l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma hanno siglato un accordo per lo svolgimento di corsi di formazione destinati a dirigenti e funzionari impegnati nelle attività di mediazione tributaria e agli iscritti dell’Odcec di Roma.

 

Mediazione tributaria: Agenzia delle Entrate e Commercialisti firmano intesa a Roma e Milano

Milano - Roma 24/07/2012

Le Direzioni regionali del Lazio e della Lombardia dell’Agenzia delle Entrate e gli Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma e Milano hanno firmato oggi un protocollo d’intesa per la collaborazione nella gestione della mediazione tributaria.

 

Apre lo Sportello di Aequa Roma presso l'Ordine dei Commercialisti di R oma

Roma 26/06/2012

Sarà operativo, a partire dal prossimo 11 luglio, lo sportello di Æqua Roma S.p.A. istituito presso gli uffici di Via Petrella n. 4 dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma. In via sperimentale, dalle 8.30 alle 12.30 di ogni mercoledì, un funzionario di Æqua Roma - società a cui Roma Capitale e Ama affidano il controllo e l’accertamento dei tributi capitolini - sarà a disposizione dei professionisti iscritti all’Ordine di Roma per gli adempimenti e la trattazione degli atti dei propri clienti.

 

Longobardi: no al condono ma innalzare o eliminare la soglia delle controversie definibililongobardi (odcec di roma): no al condono ma innalzare o eliminare la soglia delle controversie definibili

Roma 21/10/2011

Una proposta operativa per la riduzione del gran numero di liti fiscali pendenti. A lanciarla oggi nel corso di un convegno sul tema è il presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma, Gerardo Longobardi, che propone «quantomeno l’innalzamento della soglia delle controversie definibili, attualmente solo con l’Agenzia delle Entrate, dagli attuali 20.000 euro a 50.000 euro, ovvero la possibilità che possano essere definibili tutte le controversie pendenti, salvo che queste non comportino riflessi di carattere penale».

 
Pagina 11 di 15 << Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 Succ. > Fine >>